La fine dell’anno è ormai vicina, molti penseranno “e meno male!“. Non posso che darvi ragione. Il 2020 non è stato certo l’anno migliore delle nostre vite, ma sono sinceramente convinta che ognuno di noi, anche in mezzo alla pandemia, ha vissuto un momento di gioia. È di quel momento che dobbiamo far tesoro per darci la forza di affrontare il nuovo anno.

La fine dell’anno spesso coincide anche con la fine del nostro caro Bullet Journal. A dicembre i più organizzati iniziano a preparare il nuovo notebook da portare sempre con loro. In genere io non faccio parte di questa categoria (mi ritrovo sempre agli ultimi giorni di dicembre), ma quest’anno ho iniziato il mio BuJo a luglio, ed essendo la PerfectlyPenned un’agenda con più di 250 pagine, mi basterà anche per tutto il 2021.

Se non sapete quale Journal scegliere tra i tanti offerti dal mercato, potete dare uno sguardo al nostro post Le migliori agende per il Bullet Journal dove confrontiamo i notebook più famosi e quelli che ci avete consigliato.

In questo articolo vogliamo darti qualche spunto per impostare il 2021 al meglio, cercando di restare più positivi per il nuovo anno che verrà, e anche più creativi.

Chi ben comincia (il Bullet Journal) è a metà dell’opera

La prima pagina generalmente è sempre la più ostica, almeno per me, è quella che si ha il timore di “sporcare” e quindi rovinare tutto quello che seguirà. Ho risolto questo problema rendendola una pagina creativa, che lascio sempre libera per una futura ispirazione. Riempire le prime due pagine con ritagli di fogli la rende allo stesso tempo piena, ma lascia spazio per qualsiasi cosa mi venga in mente di disegnarci, o appuntare, o magari attaccarci una foto che mi ricordi un momento a cui tengo particolarmente di quest’anno. Insomma, un inizio pieno a metà, che aspetta solo di trovare la nostra parte migliore.

Future Log

Non può mancare il Future Log, ovvero la visione completa dell’anno, mese per mese, dove poter appuntare ricorrenze, compleanni, eventi importanti. Ci sono decine di layout diversi tra cui spaziare. Nel corso degli anni ne ho provati moltissimi, ma devo dire che quello di quest’anno mi è particolarmente congeniale: minimal, abbastanza spazioso, ma che lascia sempre spazio alla creatività.

Ho deciso di dedicare ad ogni pagina due mesi, utilizzando in totale 6 pagine. L’anno scorso invece utilizzavo il Bullet Journal per orizzontale, facendo entrare 3 mesi per pagina, ma riducendo di molto lo spazio utilizzabile. Ti consiglio di provare quanti più layout puoi, così da trovare quello migliore per te.

Recap di fine anno

Una buona spinta per iniziare il 2021 nel modo giusto potrebbe essere quella di dedicare una pagina o due al Recap del 2020. Uno spazio dedicato agli eventi più importanti o che maggiormente ci hanno segnato durante questo anno, sia in positivo che in negativo. Magari riflettere su certi eventi ci aiuterà a capire cosa migliorare e a cosa dare il giusto peso, su cosa concentrarci di più durante il nuovo anno e cosa invece lasciare indietro.

Buoni propositi

Per noi non è davvero l’inizio di un nuovo anno senza i buoni propositi.
Non importa che siano molti, non importa che siano enormi, quello che è davvero importante è che siano un orizzonte visibile e raggiungibile, un piccolo passo verso il grande sogno che vuoi costruire.

Ad esempio: se il tuo proposito è essere più positivo nei confronti della vita, essere migliore, essere più sicuro di te, non sarà efficace scrivere “voglio essere più sicuro di me”, perché non è qualcosa di tangibile.
Il mio consiglio è di scriverlo, ma sotto creare un piccolo elenco con propositi concreti per raggiungere quell’obiettivo.

Nel mio caso:

Voglio essere più sicura di me:

  • Non avere paura di esprimermi
  • Avere più spirito d’iniziativa
  • Non essere troppo severa con me stessa
  • Uscire dalla mia comfort zone (magari aggiungere come)
  • Ogni mese impara almeno una cosa nuova

Questo è solo un esempio, ma più sarai specifico e concreto nei tuoi piccoli step, più sarà facile raggiungere i tuoi buoni propositi quest’anno. Ricordati inoltre di non esagerare: prefissarti troppi obiettivi ridurrà la tua capacità di concentrarti su ognuno, quindi meglio iniziare con tre buoni propositi, e quando li realizzerai sarai talmente felice da pensare subito ai prossimi!

Liste

Non fraintendetemi, non sono le liste della spesa, sono semplicemente pagine in cui tener traccia delle cose che ci stanno più a cuore.

Nel mio Bullet Journal ho ormai stabilito quali sono le liste a cui tengo di più e a cui non posso rinunciare:

  • My Bookshelf: una vera e propria libreria disegnata su due pagine in cui segno i libri che leggo durante l’anno. Nonostante usi abitualmente Goodreads da anni, mi piace vedere sulla pagine le letture che mi hanno accompagnata durante l’anno.
  • Must Watch: in queste pagine segno tutti i film e le serie tv che mi vengono consigliate, di cui vedo le pubblicità o che usciranno a breve nei cinema. Mi piace spuntare di volta in volta i film che vedo, e soprattutto mi aiuta in quelle serate in cui non so cosa guardare.
  • Places I want to travel: purtroppo queste pagine sono state praticamente abbandonate durante quest’anno, ma anche qui segno tutti i posti che vedo o di cui sento parlare che vorrei andare a visitare. Non per forza deve essere l’altra parte del mondo, anche quella città medievale che sta a mezz’ora da casa, o quella spiaggia tra gli scogli un po’ sconosciuta, la città abbandonata che popola le storie di fantasmi… qualsiasi luogo è un ottimo posto da visitare.

Ovviamente puoi creare liste di qualsiasi cosa ti venga in mente!
Una buona idea è anche creare un Mood Tracker dell’anno, in cui segnare ogni giorno l’umore principale della giornata.

Personalmente non mi trovo molto bene con i tracker, tendono a demoralizzarmi non appena salto un giorno, così smetto di considerarli. Ma se per te questa è la spinta giusta per riuscire in un obiettivo allora ben venga!
Puoi tenere tracker per segnare i passi giornalieri, per risparmiare un po’ di soldi, per staccare internet 1h al giorno, o per segnare quante ore al giorno studi/leggi… per qualsiasi cosa tu voglia fare con costanza! L’unico limite qui è la fantasia.

Pagina motivazionale

Per me è diventata una buona abitudine scrivere una pagina motivazionale, a volte semplicemente una frase, una citazione (vedi l’ultima pagina del Future Log poco sopra), a volte un messaggio alla me stessa del futuro. Non solo una a inizio anno, ma ogni qualvolta ne sento il bisogno ne creo una e la segno in modo da poterci tornare senza dovermele andare a cercare per tutto quanto il notebook.

Qui inizia il tuo Bullet Journal…

Una volta che ci siamo divertiti a impostare, creare, decorare le nostre prime pagine si comincia davvero a usare il nostro Bullet Journal.

Se avete letto altro, sapete che per noi il Bullet Journal non è solo un posto dove segnare gli appuntamenti e le cose da fare. Per noi è diventato il posto in cui essere noi stesse, esprimerci, crescere, piangere e ridere. Il nostro primo notebook è nato con uno scopo davvero importante: scrivere ogni giorno una cosa bella del giorno. E questo è lo spirito con cui continuiamo a scrivere ogni giorno pensieri ed eventi che ci colpiscono, propositi che ci migliorano e anche disegni e foto che ci ricordano i momenti felici.

Queste sono alcune idee per impostare il nuovo Bullet Journal nel 2021, speriamo ti siano state utili.

Se vuoi iniziare per la prima volta un Bullet Journal e sei in cerca di consigli, prova a leggere il nostro articolo Starter kit per il Bullet Journal.

Post realizzato con la gentile collaborazione di Joy

Questo articolo ti è piaciuto?

Premi una stellina per votare!

4.7 / 5. Totale voti: 6

Se questo articolo ti è piaciuto...

Seguici sui social!

2 Commenti on Bullet Journal 2021 setup

  1. Ciao Daphne e Veronica, mi avete finalmente convinto a iniziare con il bollettino journal! Grazie e spero in altri consigli utili!!

    • Ciao Giulia! Siamo felici di averti convinta, ovviamente aspettiamo di sapere come ti trovi con il Bullet Journal, l’importante è non essere troppo rigida ma dare spazio a tutto ciò che ti senti, senza limiti!
      Altri consigli arriveranno sicuramente, anzi, se avrai domande saremo ben felici di aiutarti e magari dedicare nuovi post ai tuoi dubbi.

      A presto!
      D&V

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.